[Salta al contenuto]
Filtri per Verniciatura, Filtri UTA e strumenti per trattamento Aria

Filtro VMC con carboni attivi F7 - spessore 22 mm

A partire da:  19,58 IVA esclusa

A partire da:  19,58 IVA esclusa

Disponibile (altri su ordinazione)

Prezzo: 0,00 €
Inserisci un numero compreso tra 50 e 1200.
Inserisci un numero compreso tra 50 e 600.

Disponibile (altri su ordinazione)

Sconti sulla quantità
10 - 19
10% di sconto cad.
20 - 29
15% di sconto cad.
30 - 49
20% di sconto cad.
50 o più
25% di sconto cad.
(gli sconti sono applicati nel carrello, per pezzi della stessa misura)

Filtro aria per VMC in classe efficienza F7 con carboni attivi, realizzato su misura senza telaio, pieghettato e elevata superficie filtrante.

Spessore22 mm
Classe efficienza EN 779F7
Classe reazione al fuocoF1 (DIN 53438)
Massima temperatura operativa80 ºC
In caso di installazione in guide a C si raccomanda di selezionare una misura abbondante di 2 mm in modo da garantire la tenuta sui bordi.
Disponibile anche in spessore 43 mm in classe F7 con carboni attivi e anche senza carboni attivi in classe F7 e classe G4.

Descrizione

I Filtri VMC con carbone attivo F7 in pannelli tagliati a misura e senza telaio coniugano l’efficacia dei carboni attivi con l’efficienza di filtrazione del particolato solido.

La presenza di carboni attivi conferisce ai filtri F7 la proprietà di adsorbire composti organici in fase gassosa.

I filtri per VMC classe F7 senza telaio sono stati concepiti come soluzione universale adattabile alla maggior parte degli impianti di ventilazione domestica con recupero di calore.

I filtri per VMC AEROFEEL sono realizzati con carte per filtrazione in poliestere e polipropilene con aggiunta di carbone attivo in polvere.

L’altezza del pacco pieghettato è di 22 mm e la possibilità scegliere il filtro a misura lo rende adatto ai più diffusi impianti di ventilazione.


Vantaggi dei filtri per VMC con carbone attivo

Gli inquinanti nell’atmosfera possono trovarsi allo stato condensato o in fase gassosa.

Un normale filtro per polveri della dovuta efficienza è sufficiente a ridurre la concentrazione di particelle in fase solida o liquida.

Per ridurre la concentrazione di composti organici in fase gas è necessario affidarsi a letti di adsorbimento con opportuni materiali adsorbenti.

La più comune soluzione per la filtrazione di composti organici in fase gas è il carbone attivo.

Questo filtro trattiene particolato solido con classe di efficienza F7 e grazie alla presenza di carboni attivi aiuta a abbattere odori e inquinanti organici volatili.

La classe di efficienza F7, a cavallo tra ISO ePM1 e ISO ePM 2.5 secondo la più recente classificazione, è la più adatta per i filtri ingresso aria dei recuperatori di calore domestici.


I limiti dei filtri a carbone attivo

I filtri con carbone attivo contribuiscono a abbattere la concentrazione di inquinanti organici in fase gas, ma la loro efficacia cala nel tempo.

Con il saturarsi della superficie disponibile all’adsorbimento l’efficienza di filtrazione di sostanze volatili cala fino a annullarsi, a quel punto il filtro si comporta come un normale filtro per particolato solido.

A parità di efficienza di filtrazione del particolato solido, la presenza di carboni attivi offre una maggiore resistenza al passaggio dell’aria e una vita operativa utile ridotta rispetto a un filtro equivalente senza carboni attivi.

È consigliato scegliere una misura abbondante di 2 millimetri in modo da perfezionare la tenuta sui lati del filtro.
Il Filtro per VMC è disponibile anche senza carboni attivi in classe efficienza F7 e classe efficienza G4.

Ti potrebbe interessare…

Oops! Sembra che hai disattivato JavaScript. Per vedere questa pagina correttamente, si prega di riabilitare JavaScript!